I sogni di Valentina stroncati a soli 33 anni Neo sposa colta da malore in Brasile
Valentina Tartari, 33 anni, di Ponteranica

I sogni di Valentina stroncati a soli 33 anni
Neo sposa colta da malore in Brasile

Originaria di Ponteranica si era trasferita in Sudamerica con il marito ingegnere. «Dal Falcone al master in Inghilterra, all’impegno in Burkina Faso e Tunisia, sempre per i diritti delle donne».

Un malore improvviso mentre faceva jogging la mattina di lunedì 11 maggio a Carmo do Cajuru, il paese brasiliano vicino a Belo Horizonte dove si era trasferita a febbraio con il marito, è costato la vita a una bergamasca di 33 anni, Valentina Tartari: nativa di Ponteranica, si era sposata il 30 agosto dell’anno scorso e da anni lavorava in campo umanitario a livello internazionale, attualmente per la «Islamic Relief Tunisia», in passato per altre Ong e per l’associazione «WeWorld Gvc» di Bologna.

Valentina non aveva problemi di salute e anche nelle ultime settimane stava bene: solo per precauzione il marito Carlos, ingegnere brasiliano conosciuto durante un master in Inghilterra, ha ottenuto privatamente di far eseguire il tampone per il Covid-19 sul corpo senza vita della moglie, visto che proprio in questi giorni il Brasile ha registrato il picco dei contagi. L’esito si avrà venerdì 15 maggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA