I tablet e i gadget di Expo 2015? Sono anche in Bergamasca - Ecco dove

I tablet e i gadget di Expo 2015?
Sono anche in Bergamasca - Ecco dove

Sono state 3.501 le richieste di partecipazione ai cinque bandi per il riutilizzo gratuito di alcune beni mobili di Expo Milano 2015 presentate da organizzazioni non profit, scuole, comuni ed enti pubblici di tutta Italia. Ci sono anche diverse realtà bergamasche.

Sono in tutto 194 gli assegnatari delle cucine utilizzate nei cluster e dei diversi lotti di tablet, gadget, abbigliamento e accessori funzionali all’organizzazione dell’evento messi a disposizione da Expo SpA in liquidazione. L’assegnazione è avvenuta mediante procedura verbalizzata di estrazione a sorte. Fondazione Triulza aveva sottoscritto un Protocollo con Expo 2015 SpA in liquidazione per gestire operativamente, con il supporto di Fondazione Cariplo, l’assegnazione dei lotti dei beni individuati e messi a disposizione dalla società che aveva gestito l’Esposizione Universale di Milano.

I criteri per l’assegnazione dei differenti lotti di beni mobili sono stati definiti da un Comitato Guida composto da Expo 2015 SpA in liquidazione, Fondazione Triulza, Ministero dell’Economia e delle Finanze, Regione Lombardia, Città Metropolitana di Milano, Comune di Milano e Camera di Commercio di Milano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA