La passerella fa il boom sui social
143 milioni di utenti. Bergamo 3ª in Italia

Sono stati oltre 100 mila i contenuti postati da tutto il mondo per l’installazione di Christo.

La passerella fa il boom sui social 143 milioni di utenti. Bergamo 3ª in Italia

Un milione e 200 mila come dice la Regione Lombardia o un milione e mezzo come sostengono quelli del lago d’Iseo? Di più... 143 milioni di utenti sono saliti sulla passerella di Christo attraverso i social network. Lo rivela il progetto Tuttisulponte.it , portato avanti da Mauizio Cadeo e Christian Forgione, due consulenti in marketing digitale che hanno messo in una sola bacheca tutti i post di Twitter e Instagram relativi all’installazione di Christo.

Fra il 5 giugno e il 4 luglio sono stati creati, dati alla mano, circa 100 mila contenuti social: oltre 33mila i tweet e 70mila le fotografie caricate su Instagram; 3,7 mila i tumblr e 2,6 mila i post su Facebook. Gli hashtag più utilizzati sono stati: #thefloatingpiers e #floatingpiers, seguiti da riferimenti di natura geografica come #iseo, #lagodiseo, #iseolake, #montisola, #lakeiseo e #sulzano. Quest’ultimo nel giro di un mese ha raccolto qualcosa come 5mila contenuti social a fronte di 2.000 abitanti.

L’80% del materiale social è made in Italy, con Milano davanti a tutti, seguita da Roma, Bergamo e Brescia. Dopo gli italiani, gli utenti più attivi sono stati gli americani, seguiti da tedeschi, inglesi, svizzeri e francesi. Ma attenzione, ci sono stati anche contributi da Bahamas, India, Turchia, Emirati Arabi, Messico e Isola di Santa Lucia. Le fasce orarie più calde sono state quelle 10-15 e 22-23. Insomma, un successo su tutti i fronti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA