La «Via dell’acqua e delle fontane» per ripartire tra storia e bellezza

La «Via dell’acqua e delle fontane»
per ripartire tra storia e bellezza

Il progetto dell’Amministrazione comunale di Oltre il Colle prevede un sentiero turistico con segnaletica e punti di sosta lungo le vecchie mulattiere. Ripartono le opere pubbliche.

Oltre il Colle prova, pian piano, a tornare alla normalità dopo i mesi di emergenza. E lo fa mettendo in campo risorse importanti, investendo in opere pubbliche e progetti turistici per un totale di circa 700 mila euro.

«Siamo ormai giunti alla metà del 2020 – dice il sindaco Giuseppe Astori –. La prima parte dell’anno è stata particolare, inaspettata e ci ha portato tanto dolore, a causa del coronavirus e delle perdite di vite umane che abbiamo avuto e che hanno impoverito la nostra comunità. Ora è giunto il momento di rimboccarci le maniche e ripartire, tendendo sempre a mente le normative di sicurezza. Con la ripartenza riprenderemo opere pubbliche e progetti turistici già ideati e bloccati dal Covid-19. Con la Pro loco è in fase di analisi un programma estivo che si presenta non facile, viste le normative incerte, variabili di giorno in giorno o di difficile interpretazione e attuazione. Senza dubbio dovremo scordarci manifestazioni di massa, puntando su programmi che vedano nella riscoperta della bellezza naturale del paese un punto di partenza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA