«Mia figlia a casa, ma non evitateci» Meningite, in fila per vaccinarsi a Villongo

«Mia figlia a casa, ma non evitateci»
Meningite, in fila per vaccinarsi a Villongo

Vertice tra Ats e sindaci del Basso Sebino: estesa la copertura gratuita nell’ambulatorio di Sarnico per tutti i cittadini della zona fino a 18 anni. È tornata a casa la studentessa 16enne ricoverata al Papa Giovanni per un’infezione da meningococco C.

È il giorno di Santo Stefano. La famiglia, all’ora di pranzo, è a casa, a Villongo. C’è da festeggiare, e non solo perché lo dice il calendario. La mamma della studentessa sedicenne che fino a qualche giorno fa era ricoverata al Papa Giovanni per infezione da meningococco C risponde al telefono con un filo sottile di voce. Ma appena le si chiede della figlia, il tono si fa pimpante. «Sta meglio, fortunatamente. Molto molto meglio. È guarita, è a casa con noi, e l’infezione non ha lasciato alcuno strascico. Certo, non è stata una passeggiata ed è normale che sia ancora un filo debole dopo essere stata ricoverata in ospedale per due settimane circa. Ma è in via di completa guarigione e tornerà presto a scuola. La nostra fortuna? Esserci rivolti immediatamente al medico di base: nonostante i sintomi fossero comuni, febbre e vomito, lui ha fatto subito portare in ospedale mia figlia. La tempestività l’ha salvata».

© RIPRODUZIONE RISERVATA