Morti Covid, la postina di Nembro al Requiem di Verdi con Mattarella
Eliana Mismetti

Morti Covid, la postina di Nembro
al Requiem di Verdi con Mattarella

A Milano. Eliana Mismetti rappresenterà Poste Italiane alla cerimonia con l’orchestra della Scala. Siederà nei posti riservati a chi ha contribuito di più a garantire i servizi essenziali nel lockdown.

Il suo sguardo concentrato nella preghiera, dentro il dolore non di un paese ma di un’intera valle, è diventato uno dei simboli più intensi della pandemia. Nello scatto rubato da Marco Quaranta che nei giorni dell’emergenza ha raccontato il surreale eppure realissimo clima che attanagliava Nembro come una nube bassa e pesante, Eliana Mismetti è ferma, le dita delle mani incrociate, l’enorme giacca gialloblu addosso. Era il 31 marzo, mezzogiorno in punto, quando tutto si fermò per un minuto di silenzio per ricordare le vittime del coronavirus. Sarà lei, portalettere del paese, a rappresentare domani sera Poste Italiane alla Messa da Requiem di Giuseppe Verdi che l’orchestra e il coro del Teatro alla Scala diretti da Riccardo Chailly faranno risuonare nel Duomo di Milano come omaggio alle vittime del Covid.

© RIPRODUZIONE RISERVATA