Orio, obiettivo 7 milioni di viaggiatori nel 2021: sarà un’estate calda con 130 destinazioni

Orio, obiettivo 7 milioni di viaggiatori nel 2021: sarà un’estate calda con 130 destinazioni

Il 2019, ultimo anno prima della catastrofe Covid, si era chiuso sfiorando quota 14 milioni di passeggeri. Il 2020 non ha raggiunto i 4.

In questi 10 milioni di passeggeri persi sta tutta la scommessa di Orio per l’estate alle porte: riprendere cioè il proprio ruolo, forte anche della riconferma a tutto tondo di Ryanair e dell’arrivo della sua arcircivale EasyJet con un volo per Olbia (due da luglio) e l’annuncio di nuovi collegamenti con Amsterdam, Londra Gatwick e Parigi Cdg da novembre con l’orario invernale.

Le prenotazioni in corso confermano il (momentaneo) cambio di volto di uno scalo che prima della pandemia aveva in Londra, Barcellona e Napoli le principali destinazioni: ora l’orizzonte si è spostato sul fronte interno, con Napoli, Catania, Palermo e Bari a trascinare il gruppo, nell’attesa di un ritorno delle città europee, atteso dai più per la stagione invernale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA