Seggiolini per auto, si cambia Ecco le nuove regole da gennaio

Seggiolini per auto, si cambia
Ecco le nuove regole da gennaio

Stop ad alzatine, rialzi o booster fino ai 125 centimetri di altezza del bambino, ma si potranno usare quelli già omologati.

Dal 1° gennaio 2017 entreranno in vigore le nuove norme sulla sicurezza dei bambini in auto. Lo stop ad alzatine, rialzi o booster fino ai 125 centimetri di altezza del bambino la novità più importante . Ma cambiano anche le sanzioni. Le nuove regole andranno a modificare la norma di omologazione ECE R44 a cui fa riferimento l’articolo 172 del codice della strada «Uso delle cinture di sicurezza e sistemi di ritenuta per bambini». Ecco tutte le novità della normativa, spiegate da Altroconsumo .

«Secondo le regole attualmente in vigore, è obbligatorio l’uso del seggiolino per i bambini fino ai 150 centimetri di altezza, circa 12 anni (limite che resta invariato) . Tuttavia, le norme oggi consentono di poter utilizzare, dai 15 chilogrammi di peso (3 e mezzo -5 anni circa) in poi, le cosiddette «alzatine» (o rialzi o booster). Quest’ultime altro non sono che dei cuscini (con o senza braccioli) che si appoggiano sul sedile dell’auto e sollevano il bambino di circa 10-15 cm per portarlo a un’altezza adatta all’utilizzo delle normali cinture di sicurezza. Dal 1° gennaio questo non sarà più possibile. Le nuove regole, infatti, vietano l’omologazione di questo tipo di prodotti fino ai 125 centimetri di altezza del bambino (circa 8 anni)».

© RIPRODUZIONE RISERVATA