«Siamo del gas, c’è una perdita» Cassaforte svuotata a un’anziana
La foto è d’archivio

«Siamo del gas, c’è una perdita»
Cassaforte svuotata a un’anziana

In azione finto tecnico e finto vigile a Boltiere. Bottino in gioielli e denaro. Una vicina ha visto scappare una Golf e si è annotata il numero di targa.

«Signora, siamo del gas: sente questo odore? C’è una perdita e dobbiamo fare un controllo». Con questa scusa, ormai purtroppo classica, due truffatori sono riusciti a raggirare una donna di 84 anni, ieri mattina in via Garibaldi a Boltiere, e a ripulirle la cassaforte, dopo essersi fatti consegnare le chiavi . Il bottino, in gioielli, è di alcune migliaia di euro, stando a una prima stima: la vittima ha infatti chiamato tramite la figlia con la quale vive (ma che al momento della truffa era al lavoro) i carabinieri, che hanno effettuato un sopralluogo, invitandola poi a formalizzare la denuncia.

Tutto è avvenuto tra le 9 e le 10 di ieri: l’anziana era in casa da sola, quando si sono presentati alla sua porta due uomini, uno vestito da tecnico e l’altro da vigile urbano (a tal proposito la redazione segnala che la foto attuale è d’archivio. In precedenza abbiamo pubblicato per errore una foto di un tecnico della ditta Punto Pro: ce ne scusiamo. La ditta è totalmente estranea alla vicenda) . Riferito alla donna della potenziale perdita, lei ha purtroppo aperto il cancello e fatto entrare i due: il finto tecnico ha raggiunto il contatore del metano, probabilmente per dare una parvenza di verità alla storia. L’altro invece è entrato in casa e ha cominciato a fare domande e guardare un po’ dappertutto. A un certo punto – non è ancora chiaro come – il finto vigile urbano è riuscito a farsi indicare dall’anziana la chiave della cassaforte di casa. L’ha raggiunta e aperta e ha svuotato il contenuto, vale a dire alcuni gioielli del valore inizialmente stimato in qualche migliaia di euro. Arraffato il bottino, il truffatore si è dileguato con il complice. Una vicina di casa, allarmata dall’abbaiare dei suoi cani, è però uscita e ha visto i due allontanarsi e salire a bordo di una Volkswagen Golf, che era posteggiata in una stradina laterale e della quale ha però segnato il numero di targa, fornito ai carabinieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA