Muore trafitto dalla gamba di una sedia Il dolore a Parre per Alex, aveva 44 anni
La chiesa parrocchiale di Parre

Muore trafitto dalla gamba di una sedia
Il dolore a Parre per Alex, aveva 44 anni

Incidente al Cse di Ponte Selva: Alex Riva, disabile 44enne, è caduto e il pezzo d’acciaio gli ha reciso la carotide: si è spento in una decina di minuti. La madre: amava la musica, era sempre allegro.

È caduto mentre stava portando una sedia in giardino, finendo sopra una delle gambe d’acciaio che gli ha trafitto il collo recidendogli la carotide. È morto in questo modo nel pomeriggio di mercoledì 29 luglio Alex Riva, disabile di 44 anni di Parre che tutti in paese conoscevano e amavano.

Una tragedia che ha dell’incredibile e che ha lasciato tutti sotto choc. Alex frequentava da anni il Cse (Centro socio educativo) a Ponte Selva, in via alla Chiesa, gestito dalla cooperativa sociale Sottosopra di Parre. Dove mercoledì, alle 14,30, si è consumata la tragedia: «Mi hanno detto che stava portando una sedia in giardino, perchè con le belle giornate preferiscono farli stare all’aria aperta – racconta mamma Clotilde –. Per arrivare in giardino bisogna fare due gradini, lui è caduto e si è infilzato il collo nella gamba della sedia». Subito è partita la chiamata al 112 e sono stati inviati i soccorsi. «È arrivata la guardia medica e l’ambulanza – continua la mamma – hanno chiamato l’ospedale di Piario dicendo di preparare la sala operatoria perchè sarebbe arrivato un paziente, ma nel giro di dieci minuti Alex è morto». Inutile il prodigarsi dei soccorritori: il 44enne è morto dissanguato, la gamba d’acciaio della sedia gli ha reciso la carotide. Sotto choc operatori e ospiti del Centro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA