Tutti in gita a Torino, ma senza muoversi: il viaggio virtuale della Primaria di Presezzo insieme a 37 mila studenti di tutto il mondo
La cartolina che celebra la gita virtuale a Torino

Tutti in gita a Torino, ma senza muoversi: il viaggio virtuale della Primaria di Presezzo insieme a 37 mila studenti di tutto il mondo

Le classi quarte giovedì 22 aprile vivranno un’esperienza formativa e coinvolgente alla scoperta di luoghi e tradizioni torinesi con CodyTrip.

In gita scolastica al tempo del Covid? È possibile se per colmare la distanza si usano le tecnologie digitali, il coding e soprattutto l’immaginazione che di certo ai bambini non manca. Nemmeno a quelli delle classi quarte della scuola primaria di Presezzo che giovedì 22 aprile vivranno un’esperienza formativa e coinvolgente alla scoperta di luoghi e tradizioni torinesi. Merito delle insegnanti che hanno colto al volo l’opportunità offerta da CodyTrip, regalando ai loro alunni la possibilità di vivere una giornata nel capoluogo piemontese insieme ad altri 37.000 studenti di tutto il mondo. Sarà un’avventura a distanza che saprà comunque regalare emozioni. «Anche se non sarà elettrizzante come una gita reale – dichiara la docente Annalisa Burgarella, che ha aderito da subito al progetto e l’ha esteso alle sue classi insieme alle maestre Simona Osti, Livia Togni e Sara Perico – sarà un’avventura coinvolgente da vivere con i compagni, con le insegnanti, ma anche con la propria famiglia». Organizzata da Digit Srl, in collaborazione con l’Università di Urbino e CodeMOOC net, con il patrocinio di Save the Children, Fondazione Mondo Digitale e Grey Panthers e il contributo di Giunti Scuola, «Cody Trip Torino – La Città dell’Innovazione» vuole restituire parte delle emozioni e dell’arricchimento personale tipici di una gita scolastica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA