Vaccinazioni, aperto anche il centro di Zogno: una cartuccia in più contro il virus
Amministratori e volontari nel nuovo centro vaccinale di Zogno

Vaccinazioni, aperto anche il centro di Zogno: una cartuccia in più contro il virus

Nel Palazzetto dello sport di via Camanghè lunedì sono stati vaccinati circa 145 anziani dai 75 ai 79 anni, per lo più cittadini che abitano nei paesi della Valle Brembana da Mezzoldo sino a Sedrina, Valbrembilla e Blello.

La panoramica dei centri vaccinali in provincia a partire da lunedì 12 aprile si è arricchita dell’hub di Zogno, nel Palazzetto dello sport di via Camanghè. Qui sono stati vaccinati circa 145 anziani dai 75 ai 79 anni, per lo più cittadini che abitano nei paesi della Valle Brembana da Mezzoldo sino a Sedrina, Valbrembilla e Blello . Lunedì mattina alle 7,30 il sindaco Selina Odette Fedi con l’assessore ai servizi sociali Claudio Sonzogni alle 7,30 hanno aperto la palestra nella quale sono entrati l’equipe medica dell’Asst Giovanni XXIII e i volontari della Protezione civile del paese. Verso le 8 sono arrivati i primi anziani, che hanno dovuto attendere qualche minuto, ma già alle 8,15 è stata chiamata la prima persona per essere vaccinata. Uno dei primi a ricevere il vaccino è stato un’anziano di Valleve, paesino distante una quarantina di chilometri da Zogno. L’hub è stata aperta sino sino alle 20 praticamente 12 ore filate di vaccinazioni, hanno funzionato tre linee vaccinando tutti quelli che erano prenotati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA