Val Brembana, persi 599 abitanti nel 2020 Pesa l’effetto Covid. E in 12 paesi zero nati

Val Brembana, persi 599 abitanti nel 2020
Pesa l’effetto Covid. E in 12 paesi zero nati

Popolazione a quota 40.527, con un calo raddoppiato rispetto al trend degli ultimi anni. La natalità è tra le più basse d’Italia: in alta valle meno di quattro bambini ogni mille persone, 12 Comuni senza bebè.

Popolazione al minimo storico. Con un tasso di natalità tra i più bassi – se non il peggiore – d’Italia, e la pandemia che, purtroppo ha contribuito a un ulteriore colpo di grazia. La Valle Brembana si lascia alle spalle un 2020 tragico anche da un punto di vista demografico. In soli 12 mesi ha perso 599 abitanti, il doppio del trend degli ultimi anni. I dati forniti in questi giorni dalla Comunità montana sull’andamento della popolazione non lasciano spazio all’ottimismo: la popolazione complessiva dei 37 Comuni è scesa da 41.126 di inizio 2020 a 40.527 del 31 dicembre. Un calo inesorabile, in corso ormai da diversi anni, con una media che, però, generalmente si attestava tra i 200 e i 300 residenti in meno nell’arco dei 365 giorni. Evidente la scure del Covid 19 fattasi sentire soprattutto nei Comuni maggiori, Zogno, San Pellegrino e San Giovanni Bianco che hanno fatto registrare tassi di mortalità altissimi, il doppio di quelli consueti. Ma, al di là della pandemia, a incidere sulla costante decrescita che, con ogni probabilità nell’arco dei prossimi 20 mesi porterà la valle sotto la soglia simbolica dei 40 mila residenti, è un tasso di natalità tra i più bassi d’Italia. Complice naturalmente una età media della popolazione elevata e la presenza di poche famiglie giovani, soprattutto in alta valle, lo scorso anno in Val Brembana sono nati solo 5,4 bambini ogni mille abitanti. Un tasso ancora più basso se consideriamo solo i venti Comuni dell’Alto Brembo: qui 3,9 nati ogni mille residenti. Numeri impietosi se paragonati alla media nazionale (peraltro la peggiore in Europa): l’Italia ha un tasso di natalità intorno al 7 per mille, e la Liguria, regione ultima in questa classifica, intorno al 5,6 per mille.

© RIPRODUZIONE RISERVATA