Imprese orobiche, l’appello a Draghi: «Deve rimanere»

La mobilitazione Sono 15 le associazioni di categoria unite nell’invito al premier: «Momento delicatissimo».

Imprese orobiche, l’appello a Draghi: «Deve rimanere»
Foto di gruppo dei presidenti del mondo delle associazioni di categoria che hanno rivolto un appello al premier Draghi
(Foto di Colleoni)

«Il Paese ha bisogno che il Governo continui a lavorare; in un momento caratterizzato da tante emergenze, serve proseguire nel cammino di riforme e d’investimenti avviato in questi mesi col Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza». È un appello accorato quello che 15 associazioni di categoria dei comparti dell’industria, del commercio, dell’artigianato e delle cooperative hanno rivolto ieri mattina ai parlamentari bergamaschi. In meno di 48 ore le associazioni hanno raccolto l’invito di Confindustria a creare un’alleanza capace di parlare a una sola voce e in grado di mettere la politica di fronte alle sue responsabilità, rispetto alla crisi di Governo: un fatto unico per la provincia di Bergamo, che rende bene l’idea di quanto il momento sia delicato e di come il comparto economico, preoccupato per la piega che potrebbe prendere la situazione politica, abbia compreso che l’unica strada per fare arrivare le proprie istanze sui tavoli dell’Esecutivo sia quella dell’unità e della responsabilità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA