Clima, basta dubbi
è l’ora di agire

C’è stato un momento, fra il 1979 e il 1989, in cui i rappresentanti politici e la grande industria si sono dimostrati disposti a mettere in primo piano la tutela del pianeta e a collaborare con scienziati e attivisti per affrontare le conseguenze del riscaldamento globale. In più occasioni, durante quel decennio, le maggiori potenze mondiali sono arrivate a un soffio dal condividere un serio impegno sul cambiamento climatico. Lo ricorda lo scrittore americano Nathaniel Rich in «Perdere la Terra».

Clima, basta dubbi è l’ora di agire

Un libro imperdibile per chi voglia saperne di più su una questione, cruciale per il futuro stesso dell’umanità, negata ancora, incredibilmente, dal presidente in carica negli Usa fino al gennaio scorso, Donald Trump, che ne nascondeva, goffamente, le evidenze scientifiche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA