Covid, più del virus disorientano le troppe opinioni

Covid, più del virus
disorientano
le troppe opinioni

Il virus SarsCov2 che dà origine alla malattia Covid 19 circolava in Italia già a settembre 2019. Non è una cosa sorprendente, a ben vedere, ma semplicemente una conferma. Il problema che la maggior parte dell’opinione pubblica pensava che il virus fosse arrivato a gennaio di quest’anno. La notizia arriva da uno studio dell’Istituto dei tumori di Milano e dell’università di Siena, che ha come primo firmatario il direttore scientifico Giovanni Apolone. Analizzando i campioni di 959 persone, tutte asintomatiche, che avevano partecipato agli screening per il tumore al polmone tra settembre 2019 e marzo 2020, l’11,6 per cento (111 su 959) di queste persone aveva già sviluppato gli anticorpi al coronavirus, di cui il 14% già a settembre, il 30% nella seconda settimana di febbraio 2020.

Il maggior numero dei pazienti che avevano sviluppato anticorpi (53,2%) abitava in Lombardia. Ma come dicevamo non è una novità. Già in aprile uno studio condotto da un consorzio di università anglosassoni aveva appurato che il patogeno era presente in varie zone del Pianeta molto prima dello scoppio dell’epidemia nel distretto cinese di Wuhan (i dati sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Nature Medicine). Si parla addirittura di dieci anni prima. La ricerca tra l’altro metteva definitivamente da parte la tesi che si trattava di un virus fabbricato in laboratorio, come dicono i complottisti, perché la sequenza genomica virale è completamente diversa da quella dei virus già noti. Si tratta invece di uno «spillover» di un salto di specie dall’animale (probabilmente un pipistrello) all’uomo.

La notizia può lasciare comprensibilmente sgomenti. Se circolava già nel settembre 2019 perché non si sono messe in atto quelle misure atte a prevenirlo? Perché anche la scienza ha i suoi tempi, i virus in circolazione sono tanti e prima di accertarne le conseguenze devastanti abbiamo dovuto assistere allo scoppio dell’epidemia a Wuhan. Navigavamo nel buio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA