Futuro giusto e sostenibile
Il Cancelliere tedesco Angela Merkel

Futuro giusto
e sostenibile

Fino a qualche decennio fa la parola «sostenibilità» era confinata a pochi gruppetti d’intrepidi ambientalisti, visti con sospettoso fastidio da quanti avevano subito danni per iniziative spesso poste in essere in modo per lo più episodico, sulla base di una visione ecologistica talvolta estrema e di maniera. La crescente presenza di diffusi fenomeni di degrado ambientale, d’impoverimento delle risorse naturali e di compromissione di interi ecosistemi, hanno fatto sì che imprese, istituzioni e intere comunità iniziassero a porsi l’obiettivo di cercare un equilibrio tra profitto, responsabilità individuale e bene comune. La stessa Unione europea, spesso criticata per la frammentarietà e il carattere eccessivamente burocratico e disorganico delle proprie iniziative, si è aperta a queste riflessioni proponendosi come anticipatrice di un nuovo modello di sviluppo a livello mondiale.

Lo testimonia l’approvazione del piano New Generation Ue che, guardando soprattutto alle nuove generazioni, ha stanziato 750 miliardi a favore dei 27 Paesi europei, di cui 209 all’Italia. L’elemento caratterizzante del piano è l’indicazione che detti fondi siano utilizzati per progetti d’investimento, da realizzare entro il 2026, orientati al perseguimento di un’economia sostenibile e inclusiva che contribuisca a mitigare la crisi climatica.

L’Europa si pone così da stimolo alle grandi potenze economiche mondiali, per una presa di coscienza planetaria che si estenda a macchia di leopardo. Non a caso Angela Merkel ha già deciso di procedere verso la «decarbonizzazione» della Germania, dando un segnale importante soprattutto ad Usa e Cina che producono la fetta più consistente di Co2. Ci si aspetta, ora, che il neo Presidente Biden, partendo da posizioni totalmente contrarie a quelle di Trump che si era ritirato dagli accordi di Parigi sul clima, si attenga con sollecitudine e coerenza alle promesse fatte in campagna elettorale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA