Mini-alloggi per persone fragili: al via un progetto a Scanzorosciate

Housing sociale Iniziativa della cooperativa sociale Abitare di Seriate grazie a un contributo della Fondazione Cariplo. «Risposta ai nuovi bisogni».

Mini-alloggi per persone fragili: al via un progetto a Scanzorosciate
La palazzina di Scanzorosciate destinata, dopo l’abbattimento, a diventare la sede di 12 mini-alloggi per ospitare persone fragili
(Foto di Yuri Colleoni)

Dodici mini-alloggi destinati agli over 65, all’interno di una Comunità Alloggio Sociale Anziani (C.A.S.A.), dove le persone che vivono in condizioni di fragilità potranno abitare, condividendo spazi comuni e con un’assistenza garantita 24 ore su 24. Il progetto si chiama «Abitare le età», è della Cooperativa sociale Abitare di Seriate e sarà realizzato presto a Scanzorosciate, grazie a un contributo di 350mila euro di Fondazione Cariplo. La nuova residenza troverà spazio in via Marconi 7 , al posto di una villetta abbandonata che la cooperativa sociale, nata nel 2020 su iniziativa della cooperativa L’Impronta e Generazioni FA, ha acquistato di recente. Il finanziamento di Fondazione Cariplo rientra in un più ampio programma di sostegno a 4 progetti promossi in Lombardia, per un totale di 943mila euro. Quello presentato dalla cooperativa di Seriate è l’unico dei quattro che sarà realizzato in provincia di Bergamo. Con il via libera della Fondazione milanese, la nuova residenza di Scanzorosciate prende dunque forma. Il progetto sarà presto presentato in Comune: ottenuti i permessi, l’attuale edificio sarà demolito per lasciare spazio alla nuova struttura. Sono previsti 12 mini-alloggi, con camere singole e bagni privati , mentre saranno in comune le altre aree (cucina, soggiorno…).

© RIPRODUZIONE RISERVATA