Dalla Val Cerviera al Fregabolgia, la siccità prosciuga i laghi delle Orobie - Foto

L’emergenza Bacini in grande sofferenza per la scarsità di piogge e la poca neve invernale. Spariti i laghetti di Cerviera, il Fregabolgia è una pozza di un metro. Chiuso il «Diavolo».

Dalla Val Cerviera al Fregabolgia, la siccità prosciuga i laghi delle Orobie - Foto
I laghetti della Val Cerviera ormai asciutti
(Foto di Bonacorsi)

Val Cerviera, a Valbondione. C’erano. Perché la siccità di questi mesi li ha quasi prosciugati tutti (nella foto sopra uno di questi). I laghi delle Orobie sono ormai semivuoti, se non asciutti. La siccità che dura da mesi e la scarsità delle nevicate dello scorso inverno hanno trasformato molti dei bacini naturali e artificiali delle nostre montagne in poco più che grandi pozze. Tanti gli escursionisti che, sul web, in particolare domenica che le nostre montagne erano affollate, hanno inviato foto di laghi «agonizzanti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA