Paolo Bonandrini secondo italiano al Tor des Glaciers

Premolo. Il Tor des Glaciers è la gara più dura del Tor des Géants in Val d’Aosta. Il 38enne ha chiuso l’impresa piazzandosi 14°. «Con il passare dei giorni sentivo che stavo bene e ho iniziato a guadagnare posizioni, non avrei mai immaginato un risultato del genere».

Paolo Bonandrini secondo italiano al Tor des Glaciers
Bonandrini al Tor des Glaciers che si è corso in Val d’Aosta

Quattrocentocinquanta chilometri, 32mila metri di dislivello positivo, un percorso reso ancor più difficile dall’assenza di segnaletica, che obbliga a utilizzare la traccia Gps. Il Tor des Glaciers è la gara più dura del Tor des Géants, andata in scena la scorsa settimana in Val d’Aosta. Tra i 200 concorrenti c’era anche Paolo Bonandrini, 38enne di Premolo, che ha strappato uno straordinario 14° posto, secondo tra gli italiani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA