Fontanella, i segreti dell’abbazia
Un sarcofago e cinque teste di pietra

di Emanuele Roncalli

Una misteriosa arca sepolcrale, un pesante sarcofago di pietra si trova sul sagrato dell’abbazia di Fontanella di Sotto il Monte. A chi apparteneva? A che periodo risale? Tante domande, nessuna risposta certa, ma soltanto delle ipotesi. Nella prossima puntata.

Fontanella, i segreti dell’abbazia Un sarcofago e cinque teste di pietra
Il sarcofago Fontanella

Una misteriosa arca sepolcrale, un pesante sarcofago di pietra si trova sul sagrato dell’abbazia di Fontanella di Sotto il Monte. A chi apparteneva? A che periodo risale? Tante domande, nessuna risposta certa, ma soltanto delle ipotesi.

Lo stesso San Carlo Borromeo nella sua visita apostolica ne notava la presenza e testimonia che in quel periodo si trovava all’interno della chiesa.

Le leggende parlano del sepolcro di una nobile donna dei Franchi, un’altra di una principessa longobarda.

Ma l’abbazia di Fontanella custodisce anche altri misteri. Qual è, ad esempio, il senso dei volti scolpiti alla base di una colonna? E il significato di quell’unica testa solitaria su un arcone all’esterno? In tutto cinque teste scolpite nella pietra. L’unica certezza è la presenza della tomba di Teoperga, sorella di sant’Alberto da Prezzate...

Se avete da segnalare storie intriganti scrivete a:

[email protected]

© RIPRODUZIONE RISERVATA