Domenica 19 Settembre 2010

Mario Botta al Mart di Rovereto
Organizzato un tour da Bergamo

Dieci anni di attività volti a promuovere i più diversi linguaggi artistici eppure ancora la voglia di rinnovarsi per cercare collegamenti trasversali tra l'architettura, il design, le arti visive, la musica, la danza, il teatro, la letteratura. È questa la storia de «Il cavaliere giallo», l'associazione culturale che il 25 settembre organizza un viaggio per il Mart (Museo d'arte moderna e contemporanea) di Rovereto, dove si svolgerà un incontro con Mario Botta. 

L'architetto svizzero Mario Botta (socio onorario de «Il cavaliere giallo») guiderà personalmente i partecipanti nel corso dell'inaugurazione della sua nuova mostra dal titolo «Mario Botta. Architetture 1960-2010». L'esposizione documenta le opere più significative realizzate da Botta, nato a Mendrisio nel 1943 e laureatosi a Venezia, in tanti anni di affermata attività professionale: dalle prime case unifamiliari, originali espressioni della scuola ticinese, fino ai grandi edifici pubblici, biblioteche, teatri, musei, chiese e sinagoghe, realizzati in tutto il mondo attraverso un itinerario architettonico che ha trova le proprie origini nell'interpretazione della tradizione del Movimento moderno ed è proseguito negli anni senza cedimenti in un linguaggio figurativo fatto di geometrie e materiali.

I partecipanti all'iniziativa incontreranno Mario Botta alle 11 per ripercorrere insieme il suo straordinario vissuto professionale. Botta accompagnerà gli ospiti nel percorso della mostra e poi la visita dei partecipanti proseguirà ammirando il nuovo allestimento della collezione permanente del Mart, arricchita da molte opere di recente acquisizione.

La giornata proseguirà poi al museo Libera nel comune di Villa Lagarina (via Garibaldi 10) a visitare la casa primo Novecento di Adaberto Libera, un architetto tra i maggiori esponenti del Razionalismo italiano, vissuto tra il 1903 e il 1963.

Il costo del biglietto di entrata al Mart per i gruppi è pari a 8 euro. I partecipanti over 65 entreranno gratis. Per quanto concerne il Museo Libera, la visita è gratuita. Il costo del ristorante sarà tra i 25 e i 30 euro. Per gli aspetti organizzativi la partenza di sabato 25 settembre è prevista puntuale alle 8 dal parcheggio della Croce Rossa a Bergamo in via Broseta. La conferma di presenza è richiesta entro mercoledì 22 settembre. Telefono: 035.319022, oppure 035.401838. L'invito è esteso non solo ai soci, ma anche a tutti quelli che vorranno aderire senza iscriversi all'associazione.

t.mirabile

© riproduzione riservata