Lunedì 01 Novembre 2010

Scrittura creativa
al Caffè Letterario

La scrittura, la memoria, l'immaginazione. Sono gli elementi fondamentali del corso di scrittura creativa che Paolo Aresi tiene al Caffè Letterario. Paolo Aresi è giornalista e scrittore, ha pubblicato alcuni romanzi. Ha esordito nel 1987 con il romanzo «Oberon», nel 2004 ha vinto il premio Urania con «Oltre il pianeta del vento». Gli ultimi due romanzi sono «Ho pedalato fino alle stelle» e «L'amore al tempo dei treni perduti» (Mursia editore).

Paolo Aresi ha cominciato a tenere corsi di scrittura creativa dal 1992. E non ha più smesso. Dice: «I corsi sono nati nel momento in cui ho sentito il bisogno di indagare la mia stessa scrittura, di verificarne i meccanismi, le tecniche, di diventarne consapevole in maniera da padroneggiarla meglio». Il corso proposto al Caffè Letterario ormai si ripete da numerosi autunni. Quest'anno nei dieci incontri (al lunedì sera dalle 21 alle 22.30 circa, informazioni allo 035 243964) si porrà in particolare l'attenzione sul valore della memoria nella scrittura, e la relazione che esiste con l'attività di immaginazione. La scrittura di narrativa, ma anche la scrittura diaristica, la poesia. La scrittura come creazione di storie, ma anche come mezzo per entrare dentro se stessi, per «fermare» momenti, attualità, ricordi. Che si riveleranno un piccolo tesoro per il tempo a venire, per il futuro di ciascuno.

Per informazioni, Caffè letterario, via San Bernardino 53, tel. 035/243964.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata