A Treviglio la festa
del mais e dell'uva

A Treviglio la festa del mais e dell'uva

Una giornata tra le antiche tradizioni contadine, dalla pigiatura dell'uva alla sgranatura del mais. Domenica 20 settembre, in Piazza Cameroni a Treviglio, andrà in scena il tradizionale appuntamento «Antica sgranatura del Mais, Festa dell’uva e del pane». Le pannocchie di granoturco verranno sgranate da un’antica e sbuffante macchina d’epoca, mentre l’uva verrà spremuta dai più piccini come si faceva in passato nelle tinozze con i piedi. Per loro sarà un momento di divertimento, di gioco, di svago e di apprendimento al tempo stesso che si imprimerà nella loro memoria.

L'appuntamento è promosso dalla Fiera Agricola di Treviglio. Quest’anno grazie alla collaborazione con il panificio Ferrandi di Treviglio, i visitatori potranno assistere anche alla lavorazione e alla cottura del pane, che verrà sfornato a più riprese e offerto a tutti i presenti, che avranno anche la possibilità di degustare prodotti tipici del territorio.

Sarà come sempre una festa di profumi e sapori che per la sua genuinità e per tutte le opportunità che offre ha sempre fatto registrare il «tutto esaurito». Questo il programma della manifestazione: a partire dalle 10, il Panificio Ferrandi di Treviglio effettuerà sfornate di pane artigianale che verrà distribuito a tutti i visitatori; alle 15 pigiatura dell’uva; alle 17 sgranatura del mais. Dalle 11,30 alle 14 e a partire dalle 16 fino ad esaurimento, degustazioni gratuite di prodotti tipici bergamaschi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA