Convegno, mostra e menù speciale Burattini al centro, c’è il BaracaFestival

Convegno, mostra e menù speciale
Burattini al centro, c’è il BaracaFestival

Il Distretto Morus Alba, che comprende i Comuni di Stezzano, Azzano S. Paolo, Grassobbio, Orio al Serio e Zanica, le associazioni di categoria Ascom e Confesercenti di Bergamo, le organizzazioni sindacali e la Camera di Commercio di Bergamo iniziano quest’anno una nuova avventura con il lancio della prima edizione del «BaracaFestival», un festival internazionale di burattini alla scoperta di Gioppino e della cultura popolare bergamasca.

Il personaggio di Gioppino fa la sua comparsa nei cortili delle nostre cascine e nelle piazze urbane circa duecento anni fa e proprio in questa figura popolare si riflette il vero carattere del popolo bergamasco, gente operosa e di gran cuore, fedele ai principi della famiglia, con uno spiccato senso di equità e giustizia.

Questa rassegna di spettacoli di burattini, marionette e pupazzi vuole valorizzare la figura di Gioppino e, insieme ad essa, quella delle più antiche maschere bergamasche, rappresentate da Arlecchino e Brighella. L’obiettivo è ambizioso: con la riscoperta di «zanni» e servitori bergamaschi s’intende promuovere un intero territorio, quello bergamasco, ricco di cultura e di tradizione popolare.

I paesi del Distretto saranno i protagonisti di questa rassegna, ed è proprio uno di loro, Zanica, ad aver dato i natali a Gioppino. Le piazze si trasformeranno così in un bellissimo, grande palcoscenico che ospiterà una rassegna di spettacoli rivolta a grandi e piccini, con la straordinaria partecipazione di illustri burattinai bergamaschi, lombardi e, a sorpresa, una virtuosa artista argentina.

La cavalcata parte il 26 maggio, presso Domus Bergamo, con una conferenza/spettacolo di inaugurazione. Ogni paese ospiterà due spettacoli: il 5, 6 e 7 di giugno spettacoli ad Azzano San Paolo, Stezzano e Grassobbio; il 13 giugno, dopo il convegno pomeridiano, a Stezzano; il 20 e 21 di giugno, per il gran finale, a Orio al Serio e Zanica.


© RIPRODUZIONE RISERVATA