La nuova Casa del Sole: stella di Natale con l’Ail

La nuova Casa del Sole:
stella di Natale con l’Ail

La solidarietà passa anche da una stella di Natale. E l’Ail lo sa bene così come i cittadini bergamaschi da sempre vicini alla campagna che l’associazione organizza in questo periodo di feste, quest’anno dal 6 all’8 dicembre.

Sono infatti un migliaio i bergamaschi che prendono parte attiva alla campagna nazionale dell’Associazione Italiana contro le Leucemie e dell’Associazione Paolo Belli per il finanziamento della costruzione della nuova Casa del Sole, in fase di realizzazione davanti all’ospedale Giovanni XXIII e che sarà inaugurata a febbraio 2015, e della ricerca scientifica contro la leucemia: «Ogni malato di leucemia ha la sua buona stella».

Saranno oltre 200 le piazze in tutta Italia ad ospitare la campagna, un totale di oltre 20 mila volontari si impegneranno durante le feste natalizie nella vendita della stella di Natale dell’AIL, un’iniziativa che quest’anno taglia il traguardo del 25° anniversario. I grandi numeri registrati da Bergamo e dalla sua provincia sono diretta conseguenza dello straordinario lavoro sul territorio dell’Associazione Paolo Belli.

«Stupisce sempre la capacità dell’Associazione di contagiare, di attrarre, di saper coinvolgere il territorio e le persone - rimarca il sindaco di Bergamo Giorgio Gori -.La casa del Sole soprattutto è un atto d’amore nei confronti di tutte le persone che hanno bisogno». La Casa del Sole è forse il più importante tra i progetti che la campagna natalizia contribuirà a finanziare. «Sono 150mila le ore di volontariato profuse nella raccolta di fondi per il finanziamento della Casa del Sole, – spiega il presidente della Paolo Belli Silvano Manzoni – un progetto di più di 5 milioni di euro che sarà ultimato tra poche settimane e inaugurato il 15 di febbraio. Un ringraziamento particolare al Credito Bergamasco, che ha creduto in noi da subito e ha contribuito con 750mila euro a fondo perduto. Più di 100 famiglie all’anno traggono beneficio gratuito da questo progetto, ma non dimentichiamo l’impegno nella ricerca da parte dell’Associazione: ben 10 dipendenti che lavorano nel reparto di Ematologia dell’Ospedale Giovanni XXIII sono gestiti direttamente dalla Paolo Belli, uno sforzo di 350mila euro all’anno».

Un’apertura straordinaria della Casa del Sole avrà luogo il 20 dicembre alle ore 18.30: la tradizionale messa di Natale si terrà infatti all’interno della struttura in fase di ultimazione, una sorta di anticipazione di quella che da febbraio diverrà uno dei luoghi più importanti e significativi della solidarietà bergamasca.

Ecco le piazze di Bergamo dove trovare la stella di Natale dell’Ail.


© RIPRODUZIONE RISERVATA