Teatro dei ragazzi C’è Frankenstein

Teatro dei ragazzi
C’è Frankenstein

A dispetto del titolo «Frankenstein Kabaret» il nuovo spettacolo della compagnia bergamasca Ambaradan è per tutti, bambini compresi (consigliato dagli otto anni).

Il lavoro debutterà domenica 4 gennaio (ore 16,30, ingresso 6 euro) al Teatro Sociale-La casa delle Arti in Città Alta, secondo appuntamento della rassegna Circo-teatro organizzata da Ambaradan e inserito nel cartellone della rassegna Giocarteatro organizzata da Teatro Prova.

Interpretato da Lorenzo Baronchelli, Andrea Cerrato, Laura Colonna, Linda Confalonieri, Vittorio Di Mauro, Pierangelo Frugnoli, Miriam Gotti, Rachel Meyer, Aurora Radavelli, Diego Zanoli, per la regia di Pierangelo Frugnoli e Lorenzo Baronchelli (musiche originali di Pierangelo Frugnoli, costumi e scenografia di Federica Sanseverino, tecnico Adriano Salvi), lo spettacolo è una rivisitazione in chiave comica dell’immaginario del genere horror. In scena un gruppo di musicisti un po’ freak che giocano con gli stereotipi del genere. Gli autori spiegano così lo spettacolo: «È un concerto... o uno spettacolo? Fa ridere… o fa paura? Ma sono degli artisti mostruosi… o dei mostri artisti? La risposta è… sì! Il Frankenstein Kabarett è tutto questo!».

Sempre domenica 4 (ore 17) Sezione Aurea presenta nell’ambito della rassegna I Teatri dei Bambini a Natale lo spettacolo di burattini «Arlecchino e il bragosso fantasma» (Auditorium di piazza della Libertà a Bergamo). Protagonisti i burattini di Paolo Papparotto di Treviso (con Paolo Papparotto e Cristina Marin).


© RIPRODUZIONE RISERVATA