Brembo Ski, la stagione è salva Ma c’è l’incognita della gestione unica

Brembo Ski, la stagione è salva
Ma c’è l’incognita della gestione unica

Si attende la decisione del Comune di Foppolo, ma si è pronti anche per la sola gestione di Carona.

La stagione di Brembo Ski è salva, ma resta l’incognita della gestione unica degli impianti di Foppolo e Carona. Questo l’esito dell’incontro dei curatori fallimentari con Massimo Moretti, già ad dell’Inter e interessato al rilancio del comprensorio, e l’imprendotore Giacomo Martignon. «Era presente anche il sindaco di Carona Giancarlo Pedretti» si legge nel comunicato stampa dei curatori: «È emerso per valutazione condivisa, come ogni prospettiva di gestione congiunta del comprensorio sciistico Carona-Foppolo per la prossima stagione invernale non possa prescindere da una decisione del Comune di Foppolo, in ordine agli impianti da esso detenuti»

La Curatela auspica quindi che «la situazione possa trovare a brevissimo uno sbocco, tenuto conto che i tempi per una adeguata programmazione tecnica e commerciale della stagione invernale, sono ormai al limite. Pur continuando a riconoscere l’opportunità di un esercizio unitario dell’intero comprensorio, la Curatela ha necessariamente già valutato l’alternativa della sola gestione degli impianti di proprietà, di concerto con il Comune di Carona».


© RIPRODUZIONE RISERVATA