Canna fumaria ostruita Un intossicato, 9 sgomberati
La palazzina di via Costa

Canna fumaria ostruita
Un intossicato, 9 sgomberati

Un uomo è finito in ospedale con sintomi da intossicazione e per altre nove persone è scattata l’ordinanza di sgombero. È successo il 6 febbraio a Gerosa, frazione di Val Brembilla, in via Costa.

L’ordinanza è stata emessa ieri dal sindaco di Val Brembilla in via precauzionale, su indicazione dell’Asst di Zogno (ex Asl) a seguito delle verifiche effettuate dai tecnici stessi e dai vigili del fuoco di Zogno. Poco prima un residente dello stabile, M. G., 30 anni originario del Senegal, era stato trasferito al Policlinico di Ponte San Pietro a causa di un malore, che lo aveva colpito al mattino e dovuto molto probabilmente a un ritorno di fumi dalla canna fumaria della palazzina.

Tutto è successo sabato mattina, verso le 6,40. A quell’ora il trentenne si sarebbe alzato dal letto per andare in cucina. Probabilmente l’aria dell’appartamento era già satura dal ritorno dei gas combusti della canna fumaria della stufa e l’uomo ha accusato un malore, cadendo a terra e procurandosi un trauma facciale. Il tonfo è stato talmente forte che è stato avvertito sia dal coinquilino, che dal residente dell’appartamento sottostante. Immediata la richiesta di aiuto.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 7 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA