Capodanno sugli sci nelle valli
Poca neve, ma buone presenze - Video

Fine d’anno senza particolari pienoni nelle valli ma comunque, considerato il paesaggio non troppo invernale, operatori turistici mediamente soddisfatti.

Capodanno sugli sci nelle valli Poca neve, ma buone presenze - Video
Sciatori a Foppolo
(Foto di Rota)

Colere, in Valle di Scalve, rimane chiusa, con gravi perdite economiche sia per i gestori degli impianti sia per i commercianti. In Valle di Scalve, quindi, attualmente si scia solo a Schilpario, lungo l’anello di tre chilometri della pista di fondo «Agli Abeti». In Valle di Scalve, nella zona dei Campelli, è aperto ogni giorno il rifugio Bagozza, mentre il rifugio Campione rimarrà sempre aperto fino all’Epifania, poi nei soli fine settimana.

Al Monte Pora si scia lungo le piste Termen e Valzelli, mentre in Presolana lungo la pista del Donico e del campo scuola. Sia a Castione sia negli altri paesi vicini e a Clusone, tante le presenze dei turisti nelle seconde case e negli alberghi, tuttavia con soggiorni brevi. A Spiazzi di Gromo si è sciato sulle due piste della sciovia triposto e sul campo scuola. «Parecchi – ricorda Angelo Testa, proprietario degli impianti di risalita – gli sciatori che sono Anche a Lizzola si scia solo lungo le due piste servite dalla seggiovia Due Baite e sul campo scuola.

Discrete le presenze tra San Silvestro e Capodanno anche in Valle Brembana, da un parte favorite dal bel tempo ma danneggiate dalla carenza di neve vera, soprattutto laddove non è possibile sparare quella artificiale. Le piste per lo sci, infatti, risultano ancora chiuse a Oltre il Colle (sia fondo sia discesa), ai Piani dell’Avaro di Cusio (fondo e discesa) e a Piazzatorre (dove è comunque possibile salire fino al rifugio Gremei grazie al funzionamento della prima seggiovia).

Buone presenze anche a Foppolo dove si scia su cinque piste. Da registrare, ieri, piccoli incidenti in fondo alle piste, con qualche sciatore finito sulla parte non innevata. Chiusi invece ancora i tracciati di Carona e San Simone. Il quasi pieno l’ha fatto ieri, giorno di Capodanno, Piani di Bobbio-Valtorta, con 4.000 ingressi sulle otto piste aperte (servite da sei impianti di risalita).

© RIPRODUZIONE RISERVATA