Carpentiere 28enne di Capizzone trovato senza vita a Doha, in Qatar
Diego Taschini, 28 anni

Carpentiere 28enne di Capizzone
trovato senza vita a Doha, in Qatar

Un giovane carpentiere bergamasco, Diego Taschini, di Capizzone, è stato trovato privo di vita sul divano della sua abitazione a Doha, in Qatar, dove si era trasferito per lavoro.

Sembra che il ragazzo dovesse rientrare a casa a breve, invece ieri i familiari hanno ricevuto la tragica notizia della sua morte. Il giovane - secondo le prime ricostruzioni - sarebbe stato trovato morto sul divano della sua abitazione, ma al momento non sono chiare le cause del decesso. Forse un malore improvviso oppure un infarto, come ipotizzato da un amico che si trovava con Diego a Doha.

L’abitazione dei genitori di Taschini a Capizzone

L’abitazione dei genitori di Taschini a Capizzone

Sul caso vige al momento il massimo riserbo delle autorità che stanno svolgendo le indagini, e dei familiari, che si sono chiusi nel loro dolore. Taschini aveva 28 anni, da qualche tempo si era stabilito in Qatar dove faceva il carpentiere, lasciando la famiglia che da circa tre o quattro anni si era stabilita a Capizzone, in via Botta. La stessa casa dove ieri c’è stato un viavai di amici e parenti, che appena saputo della morte del loro caro sono venuti per stringersi attorno ai familiari di Diego.

Per diversi anni (dal 2007 al 2011 circa) Diego aveva lavorato come commesso nel reparto «sanitari» del Leroy Merlin a Curno. La scomparsa improvvisa di Diego lascia nel dolore mamma Delia, papà Maurizio e i due fratelli.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola venerdì 8 luglio 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA