Foppolo e Carona finalmente uniti  Da sabato aperto il collegamento
La pista «nera» del Valgussera fotografata ieri, ormai ben innevata e pronta all’apertura

Foppolo e Carona finalmente uniti

Da sabato aperto il collegamento

Da sabato il comprensorio di Brembo Ski, Foppolo-Carona, tornerà unito. Le nevicate di lunedì scorso hanno portato oltre mezzo metri di manto bianco in quota, quanto basta, unito all’innevamento dei cannoni e delle lance, per poter collegare le piste di Foppolo con quelle di Carona.

«Sul Montebello arriviamo a 60-70 centimetri di neve - spiegano dalla Devil Peak che gestisce gli impianti del Comune di Foppolo –. Da sabato saranno aperti sicuramente Quarta Baita e Montebello dove continuiamo a sparare anche neve con i cannoni». Si spara anche sull’altro versante del comprensorio, quello della Val Carisole, gestito dal Fallimento Brembo Super Ski. Aperti, a Foppolo, anche il campo scuola della scuola «Sci 90» e la pista di pattinaggio al K2.

Più difficile, nonostante la nevicata di lunedì, la situazione a Piazzatorre-Torcola Vaga, priva di innevamento artificiale. La decisione sull’apertura delle piste sarà presa nelle prossime ore.n Domani, invece, è prevista l’apertura della stagione a Colere, in Val di Scalve: saranno aperte le piste da Polzone al Ferrantino. Sabato prevista l’apertura anche agli S piazzi di Gromo. Già aperto dal 2 dicembre, invece, il comprensorio bergamasco-lecchese di Valtorta -Piani di Bobbio.

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 14 dicembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA