Foppolo, fondi ancora congelati Si attendono nuovi scenari

Foppolo, fondi ancora congelati
Si attendono nuovi scenari

Tutto come quattro mesi fa, ma con quattro mesi in più. L’assemblea della Comunità montana Valle Brembana di giovedì 6 settembre s’è chiusa con la concessione di congelare sino a fine gennaio i 750 mila euro stanziati dal Bim al Comune di Foppolo per la realizzazione della cabinovia Ronchi- Montebello.

Poi se ne riparlerà, a scenari – è l’auspicio – mutati. Più o meno la medesima decisione della precedente seduta, quella che a metà maggio aveva concesso 90 giorni al commissario di Foppolo Letterio Porto per valutare il da farsi.

Proprio la richiesta di Porto di poter «aspettare ancora 5-6 mesi – ha detto ai sindaci e loro rappresentanti riuniti a Piazza Brembana – cioè dopo l’asta fissata dai curatori del Fallimento Brembo Super Ski per l’11 settembre e dopo il pronunciamento della Corte dei conti sul piano ventennale di rientro del Comune» è stata recepita dalla proposta di deliberazione della maggioranza guidato dal sindaco di Cassiglio, Fabio Bordogna, che ha alla fine raccolto 19 voti favorevoli e 12 no.Gli stessi che nei loro appassionati interventi poco prima del voto finale avevano invece definito il progetto della cabinovia «un’utopia», ribadendo «la necessità di revocare queste risorse per destinarle ad altri interventi sovracomunali.

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 7 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA