Il dolore di Sedrina per Daniel: «Ci è stato portato via un pezzo di vita»
Daniel Ghisalberti

Il dolore di Sedrina per Daniel:
«Ci è stato portato via un pezzo di vita»

Lacrime e dolore. Quelli dei tantissimi amici che conoscevano e volevano bene a Daniel «Putu» Ghisalberti e che venerdì 23 settembre si sono ritrovati in via Pratomano 20, a Sedrina, per partecipare alla veglia funebre in ricordo del piastrellista di 22 anni.

Daniel è morto a seguito del grave incidente, un ribaltamento con la sua Renault Clio, che si è verificato nella notte tra mercoledì 21 e giovedì 22. Una folla che ha riempito all’inverosimile la camera ardente allestita nella sala dell’abitazione ma anche tutto lo spazio esterno: molti giovani, adulti e anziani, tutti accomunati dall’affetto per Daniel. Nella stanza i fiori della sua squadra di calcio, quella dove militava, l’Ubialese.

L'auto praticamente distrutta di Daniel Ghisalberti

L'auto praticamente distrutta di Daniel Ghisalberti

Una scomparsa così improvvisa e così tragica che ha spezzato la serenità di tutti. «Ci ha portato via un pezzo di vita - ha detto papà Luca mentre veniva confortato dagli amici -. Non ho più parole. Guarda quanti giovani sono venuti: tutto il giorno, e anche ieri sono stati tantissimi», ha poi continuato. Sabato 24, alle 15, i funerali: partendo dall’abitazione gli amici porteranno in spalla il feretro del loro compagno fino alla parrocchiale di Sedrina.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola sabato 24 settembre 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA