In migliaia per l’ultimo saluto a Giovanni
«Continuerà a parlare nel nostro cuore»

Tantissimi amici e un silenzio che fa a pugni con il cielo blu e terso. Il pomeriggio di martedì 4 settembre è il più difficile per la famiglia e gli amici di Giovanni Scanzi, morto dopo essere stato investito da un’auto a Lallio, sabato mattina.

In migliaia per l’ultimo saluto a Giovanni «Continuerà a parlare nel nostro cuore»

A San Gallo, frazione di San Giovanni Bianco, si sono dati appuntamento tantissime persone per l’ultimo saluto al 24enne. Amato e apprezzato da tutti. Tantissimi gli amici e conoscenti, stretti attorno alla famiglia. C’è talmente tanta gente, tantissimi giovani, che le auto sono state parcheggiate fino alla frazione di San Pietro d’Orzio e il campo sportivo di San Gallo è stato adibito a parcheggio. Davanti alla chiesa parrocchiale le persone aspettano il feretro che sarà trasferito in chiesa dalla piccola chiesetta vicina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA