Luoghi del cuore: vota la Cornabusa Basta un clic, mancano solo 24 ore

Luoghi del cuore: vota la Cornabusa
Basta un clic, mancano solo 24 ore

Mancano poco più di 24 ore alla conclusione della nazionale de «I Luoghi del Cuore» (censimento dei luoghi da non dimenticare e salvaguardare, promosso dal FAI in collaborazione con Intesa Sanpaolo) e il Santuario della Cornabusa in Valle Imagna mantenere saldamente la propria posizione al 4° posto in Italia e al 1° assoluto in Lombardia e in tutto il Nord Italia.

Dopo aver richiesto l’aiuto ai 1516 sindaci di Lombardia, a tutte le scuole di Bergamo, agli Alpini , agli Amici dell’Atalanta, il Comitato promotore lancia nuovamente un estremo appello a tutti gli internauti bergamaschi per questo rush finale con l’obbiettivo ambizioso di raggiungere il podio.

«A poche ore dalla conclusione del censimento, nonostante i dati parziali sembrano indicare distacchi incolmabili, in realtà con i voti cartacei inviati ma non conteggiati, noi siamo lì a ridosso dei primi – dichiara Roberto Facchinetti, presidente della Comunità Montana Valle Imagna che coordina le attività del Comitato promotore della candidatura del Santuario mariano bergamasco – La differenza sta nei voti online che per il primo in graduatoria sono oltre 52.000 mentre i nostri sono solo «5.200». Decisamente pochini per una provincia come la nostra.

Per questo rivolgo un ultimo accorato appello a tutti gli internauti bergamaschi, perché collegandosi al sito del FAI A QUESTO LINK, con una semplice procedura di registrazione con la propria mail o attraverso Facebook , ci possano regalare il proprio voto».

«Il comitato del Fiume Oreto ha raccolto oltre 20.000 preferenze in 15 giorni – continua Facchinetti – Mi piacerebbe che nelle ultime ore del censimento i voti online dei bergamaschi siano altrettanti per regalarci a febbraio una piacevole sorpresa».

In conclusione , vorrei ringraziare a nome di tutto il Comitato tutti coloro che ci hanno dato una mano, dai volontari in prima linea ai banchetti di raccolta firme, a tutti coloro che hanno firmato, al mondo del volontariato, alle scuole, alle tante tante persone da ogni parte della provincia e del mondo che hanno sottoscritto durante questa cavalcata durata cinque mesi i fogli firma».

Alle «23.59’.59» del 30 novembre il censimento si concluderà e a febbraio sapremo se grazie al fiume di voti online di queste ultime ore, con l’ultimo appello accorato a favore del Santuario amato da San Giovanni XXIII, il Papa Buono, la Cornabusa sarà luogo del Cuore dei Bergamaschi e per l’Italia intera.


© RIPRODUZIONE RISERVATA