Morto per una puntura di calabrone Francesco era papà di 4 figli

Morto per una puntura di calabrone
Francesco era papà di 4 figli

Nel pomeriggio ad Almenno San Salvatore l’ultimo saluto al 46 enne morto in Umbria. Era stato tra i fondatori del marchio «Tucano Urbano».

Francesco Colombo era molto conosciuto ad Almenno San salvatore dove ha trascorso parte della sua infanzia e gioventù nelle proprietà dei Lurani Cernuschi nella zona vicino convento di San Nicola. Aveva 46 anni, imprenditore di successo (è stato tra i fondatori del marchio Tucano Urbano) , abitava a Bevagna in provincia di Paerugia. Sabato pomeriggio la tragedia: Francesco era nei campo a lavorare e improvvisamente è stato punto da un calabrone è corso a casa subito in moto, ha usato il kit, per fermare lo shock anafilattico, ma inutilmente. Una tragedia che ha scosso tutta la comunità bevenate e Torre del Colle, dove la famiglia Colombo era molto conosciuta e stimata.

Lascia nel dolore la moglie Lorenza e i 4 figli. Dopo la funzione funebre lunedì mattina nella chiesetta di Torre del Colle, dove gli amici e i conoscenti gli hanno reso l’ultimo saluto, il feretro con la salma è stata traslato da Bevagna ad Almenno San Salvatore nella villa della famiglia Lurani Cernuschi, oggi alle 13,30 verrà portato nella chiesa di San Nicola per un momento di preghiera e nel pomeriggio alle 15, partirà il corteo per la parrocchiale almennese dove si svolgerà la liturgia funebre.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 10 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA