«Non intervenne per curare 8 persone»
Guardia medica condannata a 4 mesi

Il medico era accusato di essersi rifiutato di intervenire in un hotel di Foppolo, dove sei ragazzini inglesi e due professori accusavano vomito e dissenteria.

«Non intervenne per curare 8 persone» Guardia medica condannata a 4 mesi

Per questo una guardia medica in servizio a Piazza Brembana, 34 anni, di Bergamo, è stata condannata in abbreviato dal gup Tino Palestra a 4 mesi con sospensione della pena. Omissione d’atti d’ufficio è il reato contestato. Il medico è stato condannato pure a risarcire l’Ats di Bergamo, parte civile con l’avvocato Marco Zambelli, e l’albergo che l’aveva denunciato: 3.000 euro di provvisionale all’Ats (più 1.400 di spese legali) e 1.800 (più 1.400 di spese legali) all’hotel, parte civile con l’avvocato Matteo Anzalone.

L’episodio risale alla notte del 19 febbraio 2015 all’hotel Cristallo. Secondo l’accusa, la guardia medica, ricevuta la chiamata dall’albergatore, si sarebbe rifiutato di andare sul posto a visitare i pazienti. Opposta invece la versione della difesa, secondo la quale alla richiesta di chiarimenti da parte del medico, l’albergatore si sarebbe innervosito e avrebbe chiuso la telefonata; il medico, ha sostenuto ancora la difesa, alla fine sarebbe andato sul posto, ma dopo aver visto le ambulanze all’hotel avrebbe deciso di tornare a Piazza Brembana per non lasciare scoperta la postazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA