Nuova frana a Rosolo Chiusa la strada della Val Serina

Nuova frana a Rosolo
Chiusa la strada della Val Serina

La strada provinciale 27 della Val Serina è stata chiusa all’altezza di Rosolo per una frana. La segnalazione è della mattinata di giovedì 23 agosto: un masso di circa 3 metri cubi è caduto intorno a mezzanotte e mezza, nella notte tra mercoledì e giovedì.

La frana si è verificata all’altezza di Rosolo: si tratta di nuovi distacchi dalla parete già messa in sicurezza. Non è infatti la prima volta che la strada subisce delle chiusure a causa di frane e smottamenti.

La parete rocciosa da dove si è verificato il distaccamento, a Rosolo

La parete rocciosa da dove si è verificato il distaccamento, a Rosolo

Nel 2016, in particolare, una frana era caduta il 16 giugno scorso nei pressi del municipio di Algua, sulla provinciale 27: frana che causò l’interruzione della viabilità fino al 20 giugno, quando poi la strada fu riaperta a senso alternato, grazie a un intervento provvisorio. Per non parlare della frana del 2013 che ha causato una viabilità a sinighiozzo sulla strada della Val Serina per oltre due anni .Lavori biblici per risolvere i danni della frana del 2 dicembre 2013 quando a Rosolo cadde una frana che distrusse il ponte sul torrente Serina. L’intervento di recupero, dalla zona della frana e dal ponte, si era esteso poi a tutto il versante roccioso, arrivando a costare quasi due milioni di euro.

«Il masso è caduto nella notte e nella mattinata di giovedì la carreggiata è stata già ripulita dai detriti - spiega il sindaco di Costa Serina Fausto Dolci -. Abbiamo già avvisato la Provinicia per le verifiche del caso e per la messa in sicurezza della parete». Si tratta infatti della stessa parete dove si era intervenuti nei precedenti smottamenti: «Siamo a Rosolo e la strada è chiusa da Algua. Il masso, non piccolo, è caduto a valle, sulla vecchia galleria. Sono attive le solite deviazioni del traffico che per il momento non sta avendo particolari problemi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA