Paolino ritrovato in una baita, sta bene L’87enne era scomparso sabato
Il momento del ritrovamento di Pietro Salvi

Paolino ritrovato in una baita, sta bene
L’87enne era scomparso sabato

Pietro Salvi, che soffre di demenza senile, è stato ritrovato sano e salvo in una baita nei pressi di Rota d’Imagna, dai volontari della Protezione civile di Palazzago.

Era scomparso sabato 2 giugno verso le 22, durante la festa del paese a Corna Imagna. In campo da domenica erano scese almeno 60 persone, i soccorritori della VI Delegazione Orobica del Soccorso alpino, insieme con i Carabinieri, i Vigili del fuoco e la Protezione civile. Per il CNSAS era presente anche la squadra forre regionale, che ha perlustrato i punti caratterizzati dalla presenza di corsi d’acqua e strapiombi. Sul posto anche le U.C.R.S. (Unità cinofile da ricerca in superficie) del CNSAS e una Unità molecolare. L’elicottero dei Vigili del fuoco ha sorvolato la zona per cercare di ritrovarlo.

Pietro Salvi di Val Brembilla ma originario di Rota d’Imagna, soffre di demenza senile. I figli avevano dato subito dato l’allarme. Le ricerche, sospese nella notte, sono ricominciate nella mattinata di lunedì 4 giugno e hanno portato, dopo poche ore, alla risoluzione positiva della vicenda. I volontari della Protezione civile di Palazzago insieme a un’unità cinofila, lo hanno ritrovato in buone condizioni all’interno di una baita in cui probabilmente si era rifugiato per ripararsi dalla pioggia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA