Passante scorge auto nel fiume Tragedia a Camerata Cornello
L’auto rovesciata nel fiume a Camerata Cornello

Passante scorge auto nel fiume
Tragedia a Camerata Cornello

Un uomo di 55 anni è stato ritrovato morto all’interno di un’auto individuata da un passante nel fiume.

Un uomo di 55 anni è stato trovato morto all’interno della sua auto finita fuori strada nel fiume Brembo, in località San Giovanni Bianco. La vittima si chiama Giuseppe Belotti, operaio della San Pellegrino residente a Camerata Cornello.

Domenica 28 febbraio verso le 8.30 un passante ha scorto l’auto sul greto del fiume e ha subito avvisato i soccorsi. Sul posto sono accorse un’ambulanza e un’auto medica, oltre ai Vigili del fuoco e ai Carabinieri di Zogno. I medici hanno constato il decesso dell’uomo all’interno dell’abitacolo.

Ancora non si conosce la dinamica di quanto accaduto e nemmeno da quanto tempo l’auto si trovasse in fondo al dirupo: secondo le prime informazioni, l’uomo sarebbe uscito di strada a bordo della sua utilitaria, sfondando un muretto in pietra e finendo con l’auto sul greto del fiume, dopo un salto di circa 20 metri.

I Vigili del fuoco con un’auto gru hanno recuperato la salma dell’uomo e l’auto finita in fondo alla scarpata. Presente anche il sindaco Andrea Locatelli.

Belotti lascia la moglie e un figlio di 20 anni. I funerali sono in programma martedì pomeriggio alle 14,30 alla chiesa parrocchiale di San Giovanni Bianco.

Camerata Il recupero del corpo dell’uomo uscito di strada a Camerata Cornello

Camerata Il recupero del corpo dell’uomo uscito di strada a Camerata Cornello

Il muretto divelto dall’auto uscita di strada a Camerata Cornello

Il muretto divelto dall’auto uscita di strada a Camerata Cornello


© RIPRODUZIONE RISERVATA