Rifiuti abbandonati ai laghi Gemelli «Guardate che amore per la natura»

Rifiuti abbandonati ai laghi Gemelli
«Guardate che amore per la natura»

Il post è denso di ironia, ma nella denuncia social del rifugio Laghi Gemelli c’è tutta l’amarezza per il mancato rispetto di un tesoro come le montagne bergamasche.

Un gruppo di campeggiatori ha abbandonato bottiglie di vetro, plastica, rifiuti e avanzi in uno spiazzo vicino al rifugio Laghi Gemelli. Come si può vedere dalla foto postata sul profilo del rifugio, si tratta di una quantità non trascurabile: alluminio, plastica, vetro, tutto materiale che i rifugisti dovranno ovviamente smaltire portandolo a valle. Una situazione purtroppo non nuova d’estate sulle montagne bergamasche. Le foto sono state postate con una didascalica carica d’ironia e allo stesso tempo amarezza: «Ringraziamo il gruppo di campeggiatori amanti della vita all’aperto che hanno dimostrato con il loro comportamento il rispetto e l’amore che hanno per la natura».

In pochissime ore sono arrivate centinaia di commenti e condivisioni. «Io sarò anche cattiva ma certa gente dovrebbe restare a casa propria – scrive Emiliana -. Come vi siete portati i sacchetti e le bottiglie piene ve le potevate portar a Valle a casa vostra....maleducati e incivili». «Dopo tutto il parlare del rispetto per la natura è il nostro pianeta – le fa eco Silvana - vedi ancora questo scempio ,ti cadono le braccia e pensi che l’ignoranza regna sovrana».

© RIPRODUZIONE RISERVATA