Scontrini solidali con il profilo di Città Alta
Idea «made in Val Brembilla» per il rilancio

Prodotti da Cartotecnica di Val Brembilla con skyline di Città Alta, qr code di Visit Bergamo e hashtag di Roby Facchinetti.

Scontrini solidali con il profilo di Città Alta Idea «made in Val Brembilla» per il rilancio

La skyline di Città Alta, con il qr code di Visitbergamo e l’hashtag «rinascerorinascerai», titolo del brano che l’artista bergamasco Roby Facchinetti ha dedicato a Bergamo, stampati sul retro di uno scontrino. L’idea è «made in Val Brembilla» ed è partita dalla Cartotecnica Mara, una società che da 40 anni si occupa della produzione di rotoli in carta termica per scontrini. «Con l’inizio del nuovo anno – spiega la responsabile marketing Giulia Zanardi - abbiamo lanciato sul mercato un nuovo scontrino che verrà personalizzato sul retro con alcuni riferimenti “bergamaschi” e con l’obiettivo di promuovere la città di Bergamo, enfatizzando il concetto di rinascita splendidamente espresso attraverso il singolo “Rinascerò, rinascerai” di Roby Facchinetti».

Il «prototipo» risale al 2017 quando la famiglia Zanardi aveva già progettato e diffuso uno scontrino che sul retro riportava loghi e immagini volti a promuovere il territorio della Val Brembilla. L’idea si è poi evoluta al termine del 2019 e concretizzata da poco con la realizzazione di uno scontrino dedicato a Bergamo. «Il progetto – continua Giulia - ha previsto innanzitutto il coinvolgimento di uno degli attori più sensibili a quanto accaduto a Bergamo nel 2020, Roby Facchinetti, con la collaborazione di VisitBergamo per dare un segno di speranza che possa passare nelle mani di più persone, attraverso uno strumento economico, ma allo stesso tempo virale, come lo scontrino». Questi rotoli verranno distribuiti in esclusiva da Cartotecnica Mara ai rivenditori autorizzati a Bergamo e provincia, ma l’idea è di venderli anche ad altri distributori su tutto il territorio italiano per promuovere la città di Bergamo a livello turistico e offrire un messaggio di ripresa alla nostra provincia. In questo modo, in tutta Italia, le persone facendo acquisti potrebbero trovare lo «Scontrino per Bergamo». «Il progetto vuole avere una rilevanza benefica riconoscendo all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo una percentuale delle vendite di questo prodotto per tutto il 2021 – conclude Zanardi -. I nostri rivenditori affiliati verranno promossi durante il mese di gennaio sul nostro sito web e sui nostri canali social con rubriche bisettimanali e identificati come rivenditori esclusivi per questo “scontrino per Bergamo”. Invitiamo tutti i negozi che vorranno utilizzare questi scontrini a rivolgersi ai nostri clienti seguendoci sui nostri social network». Le rubriche social promuoveranno ogni lunedì il territorio di Bergamo con fotografie e video in sinergia con VisitBergamo per far conoscere Bergamo e la sua provincia a clienti e follower. Nella seconda rubrica del venerdì verranno invece raccontati casi di aziende che hanno realizzato prodotti o iniziative volti alla promozione della città durante la pandemia

© RIPRODUZIONE RISERVATA