Sette gradi sotto zero alla Quarta Baita Foppolo spara neve artificiale - live

Sette gradi sotto zero alla Quarta Baita
Foppolo spara neve artificiale - live

Prima gelata notturna, con temperature che, anche lunedì 7 novembre, intorno alla Quarta Baita, hanno raggiunto i sei-sette gradi sotto zero. E a Foppolo non si è perso tempo.

Lunedì 7 novembre sono entrati in azione 70 tra lance fisse e cannoni mobili per la produzione di neve artificiale sulle piste che scendono dalla Quarta Baita e dal Montebello. «Continueremo a sparare neve finché le temperature ce lo consentiranno – spiega il direttore di Brembo Super Ski Vittorio Salusso –. L’obiettivo resta l’apertura per il ponte di Sant’Ambrogio». Ma non viene neppure escluso, gelo permettendo, che si possa tentare di anticipare al weekend precedente, il 2 e 3 dicembre.

Domenica la pioggia è arrivata anche ad alta quota, poi ha iniziato a nevicare. Ha smesso e le temperature sono scese anche a meno sette, consentendo l’azionamento delle lance fisse e dei cannoni portati lungo le piste già da una ventina di giorni.

Proseguono, intanto, i lavori alle due seggiovie danneggiate dal rogo doloso dell’8 luglio scorso: grazie al ripristino si potrà dare il via alla stagione. I fondi arriveranno dalla società di assicurazione. Le garitte all’arrivo della Quarta Baita e alla partenza del Montebello sono pronte, questa settimana dovrebbero arrivare anche i quadri elettri (presi in affitto) che dovranno far ripartire i motori degli impianti.

Guarda le webcam di Foppolo


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola l’8 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA