Zogno, spinta troppo forte al parco Bambino batte la testa e sviene
La teleferica del parco giochi di Zogno

Zogno, spinta troppo forte al parco
Bambino batte la testa e sviene

Una spinta troppo forte sulla «teleferica», il doppio colpo alla testa e lo svenimento immediato. Paura nel tardo pomeriggio di martedì 19 aprile a Zogno dove un bambino di 9 anni si è ferito sul nuovo gioco installato nel parco in via degli alpini.

Pare che il piccolo si trovasse insieme ad alcuni amichetti. A causa probabilmente di una spinta troppo forte, l’oscillazione generata alla fine del moto da una torre di sostegno all’altra sulla fune d’acciaio su cui «scorre» la teleferica, è stata particolarmente violenta. Il bimbo sarebbe stato scagliato contro i montanti di legno e avrebbe così urtato la testa in due punti, avanti e dietro. Il bimbo è caduto esanime. Dopo aver stabilizzato il piccolo paziente l’equipaggio lo ha caricato sull’ambulanza e lo ha trasferito d’urgenza al Papa Giovanni di Bergamo a causa delle condizioni serie in cui versava. Fortunatamente il piccolo, che avrebbe origini straniere e abita in centro a Zogno, non sarebbe comunque in pericolo di vita.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 20 aprile 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA