Colpito al volto da un fuoco d’artificio
Giovane rischia di perdere l’occhio

É stato operato all’ospedale Bolognini di Seriate il giovane di Spinone che è rimasto ferito al volto da un fuoco d’artificio.

Colpito al volto da un fuoco d’artificio     Giovane rischia di perdere l’occhio
Immagine d’archivio

Rischia di perdere un occhio il 26enne di Spinone colpito al volto da un fuoco artificiale la notte di Capodanno. L’episodio è accaduto a Grone, dove il ragazzo stava festeggiando il Capodanno in un’abitazione privata, situata nella frazione Sant’Antonio. Secondo la prima ricostruzione, pochi minuti prima della mezzanotte, con alcuni amici, sarebbe uscito e avrebbe piazzato a terra una «torta» di fuochi d’artificio, in pratica una batteria di razzi da far esplodere alla mezzanotte per salutare il nuovo anno. Che cosa sia accaduto di preciso non è ancora stato chiarito. Al lavoro per ricostruire l’accaduto ci sono i carabinieri della Compagnia di Clusone. Pare che il giovane fosse intento a innescare il materiale pirico, anche se non è escluso che all’operazione si stesse dedicando un’altra persona e che il ventiseienne si trovasse a ridosso. Fatto sta che uno dei razzi partiti all’improvviso lo ha colpito all’occhio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA