Lago di Endine ghiacciato a Monasterolo Ma attenzione allo spessore

Lago di Endine ghiacciato a Monasterolo
Ma attenzione allo spessore

Il freddo degli ultimi due giorni ha fatto ghiacciare una sponda del lago di Endine, come si può vedere dalla foto inviata da Francesco Meli che ha immortalato la zona di Monasterolo.

Il ghiaccio c’è, ma lo spessore è tutto da verificare. Quindi si rinnovano gli inviti a prestare attenzione sul lago di Endine, che come ogni anno con il freddo si ricopre di ghiaccio. A differenza degli anni scorsi, quest’anno i giorni di caldo anomalo stanno ritardando la formazione dello strato ghiacciato. L’anno scorso le vecchie ordinanze di divieto in vigone nei Comuni sono state sostituite con cartelli che invitano a prestare estrema attenzione alle insidie della superficie ghiacciata. «Attenzione avviso di pericolo non salire sulla superficie ghiacciata - si legge nei cartelli appesi agli alberi di Monasterolo del Castello, Spinone al lago, Ranzanico e Endine Gaiano - si informano i fruitori del lago di Endine e di Gaiano che durante i mesi invernali, a causa del parziale o totale ghiacciamento della superficie, è pericoloso salire e percorrere i tratti ghiacciati del lago, in quanto il ghiaccio non è controllato e non è presente alcun servizio di prevenzione e soccorso sul posto. Pertanto, in assenza di specifiche indicazioni da parte delle Amministrazioni competenti, si invitano i fruitori a non salire sulle parti ghiacciate del lago e ad evitare di avvicinarsi alle sponde».


© RIPRODUZIONE RISERVATA