«Riciclaggio da 46 milioni»: 5 arresti C’è anche un promotore di Trescore

«Riciclaggio da 46 milioni»: 5 arresti
C’è anche un promotore di Trescore

Operazione della Guardia di Finanza di Padova. L’uomo è residente in Svizzera. L’accusa: denaro ripulito con bonifici tra Svizzera e Dubai. Sequestrati attici e auto di lusso.

C’è anche un bergamasco, Marco Suardi, 52 anni, promotore finanziario originario di Trescore Balneario ma residente in Svizzera, fra le cinque persone finite in carcere venerdì, arrestate dal Nucleo di polizia economico finanziaria della Guardia di Finanza di Padova, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip della città veneta. Gli inquirenti ritengono di aver scoperto un’associazione a delinquere transnazionale dedita a un presunto riciclaggio di denaro per oltre 46 milioni di euro.

Figura chiave dell’inchiesta il veneziano Alberto Vazzoler, 59 anni, originario di San Donà di Piave, residente nel Principato di Monaco ma domiciliato tra Padova e Jesolo, con un passato da dentista ma col pallino della new economy (nel 1999 fondò NetFraternity, società con sede a Dublino che si occupava della vendita di banner pubblicitari sui siti internet).

© RIPRODUZIONE RISERVATA