A Villa di Serio arte e fede protagonisti  della festa al santuario del Buon Consiglio

A Villa di Serio arte e fede protagonisti
della festa al santuario del Buon Consiglio

Giorni intensi di preghiera e celebrazioni, al santuario del Buon Consiglio di Villa di Serio, dove la festa si apre con una fiaccolata e prevede anche visite guidate alla scoperta delle bellezze artistiche e storiche del complesso, con i giovani dell’oratorio.

Entra nel vivo a Villa di Serio la festa che, per alcuni giorni, fa fermare tutto il paese per ritrovarsi all’ombra del santuario e onorare la Beata Vergine del Buon Consiglio: giorni di intensa preghiera e devozione, di appuntamenti in musica e occasioni per ritrovarsi. Domenica 24 aprile, al termine della Messa delle 20,30, animata dai giovani e dagli adolescenti, ci sarà una fiaccolata per le vie del paese. Nel pomeriggio di lunedì 25 aprile, giorno della vigilia, ci saranno celebrazioni speciali per ammalati e bambini e, alla sera, i fuochi artificiali sparati dalla collina seguiti dalla veglia di preghiera preparata da giovani e adolescenti che inizierà alle 22,30. Grande solennità martedì 26 per il giorno della festa titolare di Maria, Madre del Buon Consiglio. La Messa delle 10,30 verrà concelebrata dai sacerdoti di Villa, dai nativi e da quelli che hanno operato in paese.

L’antico santuario

L’antico santuario
(Foto by Andrea Lavelli)

La conclusione mercoledì 27, in cui si ricorda l’Incoronazione dell’effigie di Maria avvenuta nel 1919 per le mani del Beato cardinale Andrea Ferrari. Una prova di quanto la devozione mariana sia antica e radicata nel cuore dei villesi è l’antico sacello mariano, nel retro dell’attuale complesso, la cui presenza è attestata dal XIII secolo. Successivamente, in questo luogo allora immerso nei campi, tra il XIV e il XV secolo venne costruito un santuario più grande dedicato a Santa Maria Nascente, che oggi si trova dietro all’abside dell’attuale chiesa novecentesca e che conserva pregevoli affreschi del XVI secolo da poco portati alla luce.

Per scoprire le bellezze artistiche e storiche del complesso i giovani dell’oratorio propongono due momenti di visita guidata, domenica 24 aprile alle 15 e alle 17.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 24 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA