Ad Albino si parla come a Parigi  Cristian Signori è il più bravo in francese
Chiara De Simone, Elena Bondioli e Cristian Signori dell’Isis Oscar Romero di Albino, vincitori del campionato nazionale di lingue a Urbino

Ad Albino si parla come a Parigi

Cristian Signori è il più bravo in francese

Grande successo per l’Isis Oscar Romero di Albino al campionato nazionale delle lingue svoltosi lo scorso fine settimana all’Università degli studi di Urbino.

Lo studente Cristian Signori, della classe 5a T del liceo linguistico si è classificato al primo posto per la lingua francese, nella gara che ha visto scendere in campo i migliori studenti delle classi quinte di numerosi istituti di istruzione superiore di tutta Italia, per sfidarsi su competenze linguistiche, comunicative e culturali. Ottimo risultato anche per le altre due studentesse in gara, Chiara De Simone e Elena Bondioli, entrambe della 5a U, che si sono classificate fra le prime 10 in Italia rispettivamente per la lingua tedesca e inglese. La preselezione per partecipare al campionato si è svolta lo scorso autunno, in modalità on line, su piattaforma digitale presso l’istituto albinese. La manifestazione, organizzata dal Dipartimento di studi internazionali - corso di laurea in lingue e culture straniere della Carlo Bo e dal liceo Raffaello Sanzio di Urbino, è giunta ormai alla sua 6a edizione, diventando l’evento scolastico più importante nel settore linguistico in ambito nazionale.

«Chiari gli obiettivi – spiega il dirigente scolastico Maria Peracchi -. Valorizzare l’importanza dello studio delle lingue straniere in una società interculturale, multietnica e globale e promuovere l’eccellenza nella scuola superiore come ponte ideale verso gli studi universitari. Ma anche dare agli studenti l’opportunità di confrontarsi con i loro coetanei e di mettere in campo le proprie competenze avvicinandosi al mondo universitario. Già lo scorso anno il nostro istituto ha partecipato all’iniziativa ottenendo un grande risultato: Giada Martinelli e Sara Arrigoni della 5a S sono risultate tra le prime 10 studentesse d’Italia per la lingua tedesca e spagnola». Il risultato ottenuto da Signori, aggiunge la docente Tosca Finazzi, referente della Commissione Interculturalità - «è frutto di preparazione, impegno, sensibilità per la lingua e talento».

Alla competizione hanno partecipato anche gli studenti del liceo Galilei di Caravaggio: quattro i giovani portati alle semifinali di cui 3 ammessi alla finale. Alice Coati, della 5a F, si è classificata al secondo posto nella gara di francese. Positivi i piazzamenti di altri finalisti: Ivan Cerea (5a G) quarto posto nazionale nella sezione spagnolo e Giulia Moriggi (5a F) quinto posto nella finale di tedesco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA